Cerca
  • Dott.ssa Fabiana Cannella

Perché le diete falliscono??

Un grande ostacolo alla perdita di peso, è l'incapacità di modificare l’atteggiamento mentale, rimanendo ancorati alle proprie abitudini. Molte persone hanno La fortissima tendenza a ripetere gli stessi errori che hanno favorito il sovrappeso e lo hanno mantenuto nel tempo.

Una delle primissime domande che pongo ad un paziente, è quale sia stato il suo percorso alimentare e la storia del suo peso e quasi sempre l’elenco delle diete fallimentari è lunghissimo, diete costose, diete fai da te, diete lampo, diete drastiche, ma tutte con un comune denominatore: alla fine i chili si sono ripresi “con gli interessi”.

La frase “con gli interessi” sta ad indicare che la persona sente che dopo la dieta, la propria forma è peggiorata nettamente, i chili sono tornati velocemente, ci si è ritrovati più stanchi e più demotivati che mai.

Io ne spiego i motivi, che spesso risiedono nella perdita di massa muscolare, dovuta alla forte restrizione calorica, al rallentamento del metabolismo, e al fatto che le privazioni alimentari spesso portano allo sviluppo di craving alimentari anche in soggetti che normalmente avrebbero un rapporto piu che sereno col cibo: insomma, l’ostinazione a mangiare poco, ci spinge, appena possibile, a mangiare troppo, e se a questo sommiamo che durante a dieta il nostro metabolismo si è ridotto, la somma dei chili che si riprendono è presto fatta.

Nonostante ciò, molte persone, quando intraprendono un nuovo percorso alimentare, tendono ad utilizzare gli stessi schemi mentali, cercando un dimagrimento veloce, anzi, una perdita di peso, a prescindere di cosa si stia perdendo, e di mantenere la terribile altalena “sgarro-dieta” senza capire che se un regime alimentare ti fa venire voglia di sgarrare, non è il TUO regime alimentare, e quindi è il caso di cambiarlo.

Tutto ciò senza minimamente considerare l’attività fisica, che invece gioca un ruolo fondamentale

Non modificare il proprio approccio con il cibo, se questo è stato palesemente fonte di disagio per anni, significa solo esposi all’ennesimo fallimento, perdendo magari una fantastica opportunità per rinascere. Cambiare il proprio modo di mangiare, e di vivere, diventare padroni del proprio percorso e non vittime degli eventi, capaci di percepire le proprie sensazioni, il proprio corpo è una vera e propria rinascita, diamogli il tempo, il rispetto e l’attenzione dovuta.

8 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti